NEWSLETTER
Per fare affari sul web
clicca qui é gratis!!

ricerca
+Segnala sito nel nostro motore di ricerca    +Modifica sito
TURISMO SICILIA

Agrigento

Amministrazione

Caltanissetta

Catania

Cultura

Economia

Economia

Eventi Sicilia

Gastronomia

Hotel alloggi appartamenti

Messina

Noleggio auto sicilia

Palermo

Ragusa

Siracusa

Traghetto

Trapani

Trasporti in Sicilia

Turismo

HOME >> TURISMO SICILIA

La Riserva Naturale di Pergusa IL LAGO DI PERGUSA AD ENNA
La Riserva Naturale di Pergusa
La Sicilia ha moltissimi luoghi che vale la pena visitare, tra questi, il Lago di Pergusa, una riserva naturale regionale della Sicilia che sorge in prossimità di Pergusa, una frazione del comune di Enna, in cui è possibile ammirare la natura incontaminata da vicino.

Link sponsorizzati

La Riserva naturale speciale Lago di Pergusa è una riserva naturale regionale della Sicilia che sorge in prossimità di Pergusa, una frazione del comune di Enna.
Il lago di Pergusa è un lago salmastro endoreico (cioè privo sia di veri e propri immissari che di un emissario), di forma subellittica, racchiuso da un gruppo di alture appartenenti ai monti Erei.
È un'area di estrema rilevanza naturalistica, ricca di biodiversità, in modo particolare di avifauna, in quanto rappresenta l'unica zona umida di sosta nel cuore della Sicilia per gli uccelli migratori.
Complessivamente l'area protetta copre 402,5 ettari (151,2 in Zona A e 251/2 in Zona B) interamente ricadenti nel territorio del comune di Enna.
Il lago è circondato da una fascia di vegetazione tipica delle lagune salmastre, che ospita specie caratterizzate da adattamento a condizioni di alta salinità. All'esterno di questa fascia si estende un anello dominato dalla cannuccia di palude che forma fittissimi agglomerati.
Le pendici dei Monti Erei, che racchiudono il lago, un tempo erano ricoperte dai boschi; oggi sopravvive solo una piccola area di rimboschimento, gestita dall'Azienda Forestale, in cui , accanto alle conifere e agli eucalipti, indrodotti dall'uomo, si vanno riaffermando le querce, i lecci, le roverelle e la rara Quercus calliprinos.
La Riserva riveste un particolare interesse dal punto di vista ornitologico in quanto area nevralgica nei flussi migratori di molte specie di uccelli.
Oltre agli uccelli la Riserva ospita anche mammiferi come l'istrice e la donnola, rettili come la tartaruga palustre, il gongilo, il ramarro  e anfibi come il Bufo viridis e il Discoglossus pictus.
L'Ente Gestore ha provveduto alla creazione di sentieri e aree sosta per i visitatori, dotate di capanni per l'avvistamento della fauna ornitica e l'osservazione dell'ambiente naturale
Potrete avere maggiori informazioni visitando il portale di Enna
http://www.vivienna.it/speciali/speciale5-1.html

Link sponsorizzati

Copyright © 2008-2015 Vietato riprodurre i contenuti senza autorizzazione. | Chi siamo | Assistenza | Disclaimer | Informazioni sulla privacy | Dati societari art. 42 Legge 88/2009