NEWSLETTER
Per fare affari sul web
clicca qui é gratis!!

ricerca
+Segnala sito nel nostro motore di ricerca    +Modifica sito
TURISMO SICILIA

Agrigento

Amministrazione

Caltanissetta

Catania

Cultura

Economia

Economia

Eventi Sicilia

Gastronomia

Hotel alloggi appartamenti

Messina

Noleggio auto sicilia

Palermo

Ragusa

Siracusa

Traghetto

Trapani

Trasporti in Sicilia

Turismo

HOME >> TURISMO SICILIA

Un salto nel passato: L'isola di Alicudi Alicudi, tra le più piccole delle isole Eolie
Un salto nel passato: L'isola di Alicudi
Un luogo che ha in se il fascino del tempo passato, uno spettacolo naturale da sogno, il bello di vivere come una volta, i sapori della terra all'isola Alicudi

Link sponsorizzati

L'Isola di Alicudi fa parte del comune di Lipar,i è un'isola di 5,2 km².. Gli abitanti dell'isola vengono chiamati Arcudari.
L’isola è sovrastata dal monte Filo dell'Arpa, un vulcano spento, quasi perfettamente circolare, di 5 km², le cui coste sono scoscese e ripide. Il vulcano costituisce la parte emersa, dai 1.500 mt. di profondità del fondo del mare, fino ai 675 mt del punto culminante dell'isola.
Alicudi è abitata solo sul versante orientale, quello che scende im modo meno aspro verso il mare. L'unico centro abitato dell'isola è chiamato anch'esso Alicudi e conta circa 100 abitanti.
I principali prodotti dell'isola sono l'ulivo, la vite, i capperi e la pesca. Il turismo è una voce importante dell'economia dell'isola, anche se in maniera minore rispetto alle altre isole. Essendo poco abitata Alicudi offre ai suoi visitatori oltre ai fragranti prodotti della terra, dei stupendi paesaggi, risalendo le ripide mulattiere, ci si immerge nei mille colori offerti da agavi, fichi d'india, capperi in fiore, bouganville rosse, rosa, viola, arancio e, naturalmente, eriche.
Alicudi è un isola da visitare a piedi dato che gli unici mezzi di trasporto, che non siano le proprie gambe, in grado di arrampicarsi per le ripide mulattiere sono l'asino e il mulo. Non vi sono veicoli di sorta, e non vi sono strade, ad eccezione di una striscia di asfalto che si snoda per alcune centinaia di metri e che serve per collegare il piazzale, adibito ad eliporto. L'isola è collegata all'isola maggiore, Lipari, con un servizio marittimo, sia tramite aliscafo sia tramite traghetto da Alicudi a Lipari via Filicudi, Rinella e Santa Marina Salina oppure direttamente dalla Sicilia.

Link sponsorizzati

Copyright © 2008-2015 Vietato riprodurre i contenuti senza autorizzazione. | Chi siamo | Assistenza | Disclaimer | Informazioni sulla privacy | Dati societari art. 42 Legge 88/2009