NEWSLETTER
Per fare affari sul web
clicca qui é gratis!!

ricerca
+Segnala sito nel nostro motore di ricerca    +Modifica sito
TURISMO SICILIA

Agrigento

Amministrazione

Caltanissetta

Catania

Cultura

Economia

Economia

Eventi Sicilia

Gastronomia

Hotel alloggi appartamenti

Messina

Noleggio auto sicilia

Palermo

Ragusa

Siracusa

Traghetto

Trapani

Trasporti in Sicilia

Turismo

HOME >> TURISMO SICILIA

Il Territorio della Sicilia Sicilia: Territorio, Coste, Fiumi e Monti
Il Territorio della Sicilia
La Sicilia è una terra splendida. Attraversata da fiumi che ne esaltano la bellezza naturale e caratterizzata da Monti e Vulcani dall'imperiosa lucentezza, la regione è una delle più visitate dal turismo mondiale.

Link sponsorizzati

Il Territorio Siciliano
La Sicilia è una regione autonoma a statuto speciale. Coi suoi 25.710 km² è la regione più estesa d'Italia nonché la più grande isola del Mar Mediterraneo. È abitata da oltre 5 milioni di persone ed ha come capoluogo Palermo. A nord si affaccia sul mar Tirreno, a est è divisa dall'Italia dallo stretto di Messina ed è bagnata dal mar Ionio, a sud-ovest è divisa dall'Africa dal canale di Sicilia. A causa della sua posizione la regione è interessate da un'intensa attività vulcanica. I vulcani più importanti sono: Etna, Stromboli e Vulcano. Il territorio della Sicilia comprende anche diverse isole minori, quali l'arcipelago delle Eolie o Lipari e Ustica a nord, e quello delle Egadi ad ovest. Le Isole Pelagie, invece, sono geograficamente legate alla Tunisia. La Sicilia è una regione prevalentemente collinare. La Sicilia centrale e occidentale ospita massicci isolati. Al centro della Sicilia vi sono i monti Erei su cui si trova la città di Enna. Ad ovest sorgono altri monti dall'altezza variabile, come i Sicani. Ad est si erge la cima innevata dell'Etna, alto 3.263 metri. Con le sue frequenti eruzioni, l'Etna ha spesso ricoperto il territorio circostante della sua lava. La vicina piana di Catania non è di origine vulcanica, bensì di origine alluvionale.

PER APPROFONDIRE
La Riserva Naturale di Pergusa
Le Mappe Siciliane
Sicilia in Foto

Le Coste della Sicilia
Le coste settentrionali si aprono sul Mar Tirreno con frequenti ed ampie insenature, come i golfi di Castellammare del Golfo, di Palermo, di Termini Imerese, di Patti, di Milazzo. Ad est la costa ionica è più varia. L'ampio golfo di Catania presenta una spiaggia di sabbia dorata ma al suo termine la costa riprende ad essere rocciosa. La baia di Augusta ospita il più grande porto commerciale della Sicilia. Il litorale meridionale è sabbioso ed uniforme nella parte centrale e più vario nel ragusano e nel tratto agrigentino e trapanese. I fiumi siciliani sono tutti di portata ed estensione limitate. Quelli appenninici a nord vengono chiamati fiumare. Gli unici corsi d'acqua che raggiungono delle dimensioni apprezzabili sono l'Imera Meridionale, il più lungo dell'isola, e il Simeto, quello con il bacino idrografico più ampio. Per quanto riguarda i laghi naturali la Sicilia ne è praticamente priva. Il lago di Pergusa è celebre per gli antichissimi miti e leggende che lo riguardano e per la fauna e per la flora che lo circonda. La costruzione di dighe ha creato grandi invasi artificiali. Vanno ricordati anche il lago Arancio, il lago di Piana degli Albanesi e il lago di Ogliastro.

PER APPROFONDIRE
Le Isole Eolie
Vacanze in Sicilia
In Sicilia

Clima Siciliano
Il clima della Sicilia è mediterraneo, con estati calde e inverni miti. Sulla coste il clima risente delle correnti africane e si verificano estati torride. L' estate siciliana è calda e poco piovosa ma secca e ventilata nelle zone interne. Le zone interne, i rilievi del Tirreno e l' Etna sono le zone più fredde dell' isola. Palermo è la città che più frequentemente può essere teatro di nevicate mentre Catania può registrare le temperature più basse e più alte. Le piogge sono più scarse nelle zone interne e lungo le coste meridionali (la neve sulle coste è rara). Il resto dell' isola ha una piovosità più o meno in media con le altre zone d' Italia. Addirittura alcune zone dell' etneo sono tra le più piovose d' Italia. Il problema è che nel periodo estivo le precipitazioni diventano scarse e comunque la distribuzione delle piogge è irregolare nel tempo e nello spazio. Tale andamento si ripercuote sull'approvvigionamento idrico. La Sicilia orientale è spesso interessata da fenomeni alluvionali e violenti nubifragi. Soprattutto nelle stagioni intermedie non è raro che spiri lo scirocco.

PER APPROFONDIRE
Meteo Sicilia
SIAS
Virgilio Meteo

Link sponsorizzati

Copyright © 2008-2015 Vietato riprodurre i contenuti senza autorizzazione. | Chi siamo | Assistenza | Disclaimer | Informazioni sulla privacy | Dati societari art. 42 Legge 88/2009